In caso di…

images-3I principi fondamentali della normativa comunitaria

I principi fondamentali della normativa comunitaria che si applicano ai lavoratori che si spostano all’interno della Comunità sono i seguenti:

  • parità di trattamento, in base alla quale ciascuno Stato è tenuto ad assicurare ai cittadini degli altri Stati membri lo stesso trattamento e gli stessi benefici riservati ai propri cittadini;
  • mantenimento dei diritti e dei benefici acquisiti e la possibilità, quindi, di ottenere il pagamento delle prestazioni nel Paese di residenza anche se a carico di un altro Stato (esportabilità delle prestazioni);
  • totalizzazione dei periodi di assicurazione e contribuzione, grazie alla quale i periodi assicurativi maturati nei vari Stati si cumulano, se non sovrapposti, nel rispetto e nei limiti delle singole legislazioni nazionali, per consentire il perfezionamento dei requisiti richiesti per il diritto alle prestazioni;
  • unicità della legislazione applicabile.

La normativa comunitaria ha la sua fonte nei Regolamenti comunitari di sicurezza sociale che coordinano i sistemi previdenziali nazionali degli Stati membri – anche in materia di disoccupazione – in modo da garantire i diritti di sicurezza sociale ai lavoratori migranti. I principali sono:

REGOLAMENTO (CE) N. 883/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004 relativo al coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale (versione consolidata del 08.01.2013);
REGOLAMENTO (CE) N. 987/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 settembre 2009 che stabilisce le modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 883/2004 relativo al coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale (versione consolidata del 08.01.2013).

Commenti chiusi