Tutti i materiali per conoscere e iscriversi a “ITACA”

Oltre agli articoli, agli approfondimenti, alle interviste e alle news, ITACA produce volantini, brochure e locandine: qui sul sito trovi tutti i materiali utili.

In queste settimane, ITACA non ha prodotto soltanto gli articoli che hai trovato qui sul sito o sulla nostra pagina facebook; non abbiamo lavorato solo su approfondimenti, studi e ricerche, né ci siamo limitati a rilanciare interviste o news. In queste settimane, ITACA ha dato vita ad iniziative ed eventi, promuovendole direttamente o partecipandovi con convinzione.

Come nel caso degli Sportelli “Nuova Emigrazione”, realizzati in collaborazione con la rete delle associazioni INCA nel mondo, ITACA ha prodotto materiali illustrativi, locandine e brochure. Oggi, ITACA lancia la propria brochure: un materiale semplice, leggero, un foglio di carta da piegare in tre parti che permetterà a tutti di conoscerci, farsi una prima idea su cosa siamo e cosa facciamo e, magari, tenersi in contatto con noi.

Alcune parole di introduzione, qualche foto per intuire dove siamo e poche ma precise indicazioni per trovarci, per scriverci, per vedere cosa stiamo facendo e per dirci cosa –secondo voi- dovremmo fare.

Scarica la brochure di ITACA e tutti i nostri materiali direttamente qui sul nostro sito.

Manovra finanziaria: grave il ritiro degli emendamenti sul lavoro

 “Quanto si sta decidendo in queste ore sui temi del lavoro è grave e conferma l’incapacità dell’Esecutivo a mantenere gli impegni”. Così la segretaria confederale della Cgil Tania Scacchetti commenta il ritiro in Commissione Bilancio della Camera dei due emendamenti alla manovra relativi all’aumento dell’indennità di licenziamento e alla riduzione della durata massima dei contratti a tempo determinato.

 “Entrambi gli emendamenti, seppur di valenza limitata, provavano a mettere in discussione l’impianto complessivo del Jobs Act, le cui conseguenze disastrose sono state confermate quest’oggi dalla nota congiunta diffusa da Istat, Inail, Inps, ministero del Lavoro ed Anpal”. “Anche nel terzo trimestre – sottolinea – si registra una forte crescita dei contratti a tempo determinato e un calo dei tempi indeterminati”.

“Lavoro di qualità e investimenti pubblici sono l’unica soluzione  per una crescita inclusiva e per affrontare l’emergenza della disoccupazione giovanile”.

11 DOMANDE

27 Novembre – Piove ma alla Maison d’Italie nella Cité Universitaire di Parigi. L’INCA Francia ci attendono i giovani ricercatori e dottorandi ospiti nella Maison per rispondere alle loro domande su questioni concrete legate alla loro “cittadinanza mobile”. Un grazie al direttore della nostra residenza Roberto Giaccone che ci porge il suo saluto e rimane con noi fino alla fine.

  1. Conviene iscriversi all’AIRE ai fini pensionistici o generali?
  2. Cos’è e cosa prevede lo status di CADRE? O altri contratti  simili, tipici francesi e non noti a noi italiani.
  3. Come funziona lo chomage? Quando se ne acquisisce il diritto?
  4. AIRE, cadre, chomage: come influiscono sugli aspetti pensionistici francesi?
  5. Che documenti devo conservare per essere sicuro di poter far valere ciò che mi spetta quando sarà il momento?
  6. In quale parte della mia busta paga sono scritti i contributi versati? Più in generale, cosa c’é scritto sulla busta paga.
  7. Ho studiato/lavorato in più paesi europei: é possibile avere una pensione in base ai contributi versati nei vari stati?
  8. Esistono accordi per una pensione europea? Se si, quali stati sono coinvolti?
  9. Fondi italiani ma vivo in Francia: dove devo pagare le tasse?
  10. Convenzione particolare per le tasse Italia-Francia per i ricercatori: per i primi due anni non si pagano le tasse; come influisce ciò ai fini pensionistici?
  11. Vivo in Francia con stipendio francese ma non sono iscritto all’AIRE: dove dovrei pagare le tasse e come funziona per la pensione?

Due ore di confronto, tante domande, molti dubbi in particolare sul valore dell’iscrizione all’AIRE e sulle problematiche fiscali. Si finisce con parlare di “ITACA” invitando tutti ad iscriversi alla NewsLetter e, perché no, valutare anche di associarsi.

Sono arrivate le 23.00 e si torna a casa. Molte questioni meritano un ulteriore approfondimento e ci impegniamo  a rincontrarci presto.Incontro con l’esperto (1)

BENVENUTI IN FRANCIA – Una serata davvero interessante.

” Serata speciale per la presenza dell’Ambasciatore Italiano a Parigi, dell’Ambasciatore Italiano presso gli Or

ganismo Internazionali presenti a Parigi, della Console generale a Parigi e di oltre 20 associazioni sia di vecchia costituzione che di nuova spontanea aggregazione. Associazioni che aggregano giovani laureati di prestigiose università italiane, giovani impegnati in importanti università francesi, giovani che lavorano in imprese locali o che seguono la strada di professioni liberali.

Abbiamo provato a raccontare ad una platea di 140 connazionali che vivono in Francia che “Per chiunque viaggi” Itaca è l’idea di casa. Di una “casa” reale, esistente in pietra e mattoni, e di una “casa” ideale, fatta di affetti studio, lavoro,  sicurezza.

Abbiamo raccontato perché ITACA   (Italian and Transnational Association for Communities Abroad) prende forma  con lo scopo di ampliare la “rete” Inca CGIL nel mondo, attraverso relazioni sempre più strutturali con i sindacati locali, con le organizzazioni sindacali internazionali e con le esperienze associative operanti nei vari paesi, che condividono i valori del Patronato della Cgil.

Continue reading

Benvenuti in Francia: l’INCA Francia presenta ITACA

Nuovo appuntamento promosso dalla Associazioni Italiane presenti nell’Ile de France il 16 ottobre prossimo rivolto alla nuova emigrazione italiana che nel corso di questi ultimi anni sta massicciamente arrivando in Francia

Alla Maison de l’Italie presso la  Cité Universitaire, Il Comites di Parigi e 20 Associazioni Italo-Francesi organizzano 4 tavoli tematici di  “servizio” per i nuovi “cittadini mobili”

Inserimento professionale, Studio e ricerca, Arte e cultura, Vita pratica e diritti sociali

L’INCA Francia partner dell’iniziativa, sull’onda dello sportello aperto nel 2016 rivolto proprio ai “cittadini mobili” presenterà la nuova associazione transnazionale ITACA, la casa di quanti hanno deciso di percorrere le strade del mondo.

Continue reading

L’Idea di “CASA”: al via “ITACA” per sentirti sempre “a casa tua”

L’intervista a Morena Piccinini Presidente dell’INCA. 

La Presidente dell’INCA CGIL Morena Piccinini ci parla di ITACA: “Per chiunque viaggi, Itaca è l’idea di casa. Di quella “casa” reale, esistente in pietra e mattoni, o di una “casa” ideale, fatta di affetti e sicurezze. La nostra associazione vuole essere proprio questo: un punto di riferimento, un aiuto a chiunque si trovi nella condizione di migrante – che lo sia da molti anni, anche da generazioni, o che lo sia da poco tempo; o anche per chi ha in mente l’idea di diventarlo e ancora non si è mosso. Un’associazione che aiuti chiunque a sentirsi a casa sua, in qualsiasi luogo del mondo.”  Tutta l’intervista sul nuovo sito dell’Associazione che vale la pena di visitare:

ITACA è qui: intervista a Morena Piccinini

Italia: Pacchetto pensioni, molti i nodi da sciogliere

susanna

Sono ancora molti i nodi da sciogliere sulle pensioni. Aumento dell’età, risorse disponibili, interventi per le donne: fin troppo numerosi i capitoli ancora aperti nell’agenda di governo e sindacati. Che oggi (mercoledì 13 settembre) s’incontrano di nuovo a Roma: l’appuntamento è alle ore 17 presso la sede del ministero del Lavoro. Il dialogo, scrivono Cgil, Cisl e Uil, ha fatto registrare “alcuni, parziali, elementi di avanzamento”, ma “permangono con l’esecutivo significative distanze”.

Continue reading

Pensioni. Ape sociale e precoci – Vieni al Patronato siamo sempre dalla tua parte e dalla parte dei diritti.

 Si apre una fase delicata con Inps

di Fulvia Colombini, del collegio di presidenza Inca  

600600p1981EDNmainape-sociale2Il 15 luglio scorso è terminata la prima fase per la presentazione delle domande all’Inps di APE sociale e pensionamento anticipato per lavoratori precoci. L’Istituto previdenziale ha comunicato ufficialmente che, nelle quattro settimane intercorrenti dal 17 giugno, giorno del rilascio della procedura online, al 15 luglio, termine di chiusura della prima fase, le domande complessivamente presentate risultano essere 66.409, di cui 39.777 per Ape sociale e 26.632 per la pensione anticipata dei lavoratori precoci.

Continue reading

Bilancio Sociale INCA – La tutela si fa in quattro.

di Morena Piccinini, presidente Inca


A distanza di quattro anni dall’ultimo Bilancio sociale sono cambiate tante cose, sia nella organizzazione del welfare pubblico e privato, sia nella regolamentazione dei Patronati.
Da un lato, la domanda di tutela individuale sulle materie previdenziali e socio assistenziali è cresciuta in modo consistente. La profonda rivisitazione degli ammortizzatori sociali, i continui interventi sulle pensioni e il moltiplicarsi di misure di welfare, sotto forma di bonus, accompagnati da una accelerazione del processo di telematizzazione per l’inoltro delle richieste agli Enti previdenziali per il riconoscimento delle prestazioni,  hanno amplificato gli ambiti di intervento del nostro Patronato.  Alle tradizionali pratiche  se ne sono aggiunte delle altre, anche inedite, che disegnano un quadro generale estremamente complesso, nel quale l’Inca ha continuato ad agire con professionalità e competenza, pur dovendo far fronte ad una consistente riduzione delle risorse economiche.

Continue reading

Forum delle Associazioni Italiane a Parigi

couv-ciao-italiaNouvelles Vagues

Questo il titolo del XIV Forum delle associazioni franco-italiane che si terrà il 24 giugno al Musée National d’Histoire de l’Immigration, che fino a Settembre ospita la mostra “Ciao Italia !” dedicata proprio all’emigrazione italiana. Lo stesso giorno, nel decimo arrondissement di Parigi giovani musicisti, attori e performer si esibiranno al Festival Magari ! Poi la settimana italiana nel 13° arrondissement e persino la Gay Pride.

E sì! la Ville lumière si illumina d’Italia il 24 giugno.

Continue reading